Articoli marcati con tag 'roma'

RADIOGRAFIA DEL POLSO PER ETA’ OSSEA

RADIOGRAFIA DEL POLSO PER ETA’ OSSEA

La radiografia del polso per la valutazione dell’età ossea è un esame molto richiesto in ambito auxologico. Ma vediamo di comprendere bene a cosa serve.
Accade frequentemente che un genitore voglia valutare la corretta crescita del proprio figlio per eescludere problematiche come la bassa statura (ipostaturismo) ed il deficit di GH.
Questo tipo valutazione viene effettuata solitamente da un medico specializato (endocrinologo o pediatra) attraverso ...

Continua →
0

IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA E SURRENI

IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA E SURRENI

L’immunoterapia oncologica ha l’obiettivo di promuovere una risposta delle cellule T contro i tumori ma può causare degli effetti collaterali a livello surrenalico.

In tutti i soggetti esistono dei fisiologici controlli metabolici che inibiscono la così detta immunità cellulo-mediata come la via CTLA-4 (cytotoxic T-lymphocyte-associated antigen-4) e la via PD-1/PD-1 ligando (programmed cell death protein-1). L’immunoterapia, in sostanza, inibendo questi meccanismi inibitori, non fa altro che stimolare la risposta immunitaria contro il tumore promuovendone, in modo ...

Continua →
0

IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA E IPOFISI

IMMUNOTERAPIA ONCOLOGICA E IPOFISI

L’immunoterapia oncologica ha l’obiettivo di promuovere una risposta delle cellule T contro i tumori ma può causare degli effetti collaterali a livello ipofisario.
In tutti i soggetti esistono dei fisiologici controlli metabolici che inibiscono la così detta immunità cellulo-mediata come la via CTLA-4 (cytotoxic T-lymphocyte-associated antigen-4) e la via PD-1/PD-1 ligando (programmed cell death protein-1). L’immunoterapia, in sostanza, inibendo questi meccanismi inibitori, non fa altro che stimolare la risposta immunitaria contro il tumore promuovendone, in ...

Continua →
0

TEMOZOLOMIDE E ADENOMI IPOFISARI

TEMOZOLOMIDE E ADENOMI IPOFISARI

La temozolomide è un trattamento farmacologico che può essere utilizzato nei casi di carcinomi ipofisari o i tumori ipofisari aggressivi che non rispondono ai trattamenti standard con la chirurgia, la farmacologia o la radioterapia.
Il farmaco è un agente alchilante di seconda generazione, ma un enzima riparatore del DNA endogeno, l’enzima MGMT (6metil-lguanina-DNA metiltransferasi) presente vari tipi cellule, è in grado di rimuovere il gruppo metilico e quindi, potenzialmente, di contrastare l’effetto ...

Continua →
0
Pagina 1 del 18 12345...»
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Cliccando sul tasto Accetta ci aiuterai a lavorare meglio in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Centro privacy Impostazioni Cookie